Belhaven Stout

belhaven-scottish-stout

Premessa

Lo so lo so, è da un pò che non scrivo su questo mio blog.

Purtroppo ho avuto molto lavoro da fare e poco tempo per scrivere, ma ora

sono tornato.

BELHAVEN STOUT A POMPA

Non ha importanza quanto sia il costo di una birra,

l’importante è che sia una buona birra, semplice.

Non è semplice parlare di una birra, perchè, ovviamente, come tutte le cose che si provano con i sensi del gusto e dell’olfatto, cambiano da persona a persona;

quindi, come ho fatto fino ad ora darò una mia personale impressione.

Prima di tutto cè da precisare una cosa, quì siamo in presenza di una birra “spinata” alla pompa, quindi in maniera del tutto diversa rispetto ad una “birra alla spina”, il modo in cui “scende” nel bicchiere, il tempo che viene lasciata riposare e quindi anche il risultato sono diversi.

COLORE, OLFATTO E GUSTO

Diciamo che sono i tre principali componenti della birra che mi appresto a descrivere.

Alcuni direbbero anche la trasparenza, ma essendo difronte ad una stout, in questo caso non avrebbe senso parlarne.

Il colore invece è davvero molto interessante, siamo difronte ad una birra dal colore scuro, tendente al nero, che però sulla sommità del bicchiere (ovvero neanche mezzo centimetro sotto la schiuma) lascia intravedere un colore quasi dorato.

Per quanto riguarda l’odore invece, essendo una stout ci si aspetterebbe un sentore di caffè, che però io non ho trovato.

Al contrario ho sentito un profumo di tostatura mescolato ad un altro un pò come dire, amarognolo.

Per concludere finalmente si arriva alla parte migliore, ovvero, l’assaggio e, di conseguenza alla bevuta vera e propria.

Il gusto al primo sorso sembra davvero stravolgere i sentori che avevo provato in precenda, in quanto in bocca si sprigiona un predominante gusto di caffè con un retrogusto di amaro.

Durante la bevuta si può anche sentire il sapore della schiuma (ovviamente pochissima), che assieme a tutto il resto sembra quasi creare un ambiente, consentitemi la parola inesistente

“cappuccinoso”, molto buono e soprattutto dissetante.

Appena finirete una pinta sicuramente ne ordinerete subito

un’altra, come ho fatto io.

1 Comment

  1. Pingback: Belhaven Stout | giuliosmoke

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...