Hardcore Pawn (il banco dei pugni)

 

Immagine

Mio figlio poteva morire! Lol, ebbene si, oggi sono quì per parlarvi non di un videgioco, non di un libro e nemmeno di un film, ma di una serie tv che ultimamente sta andando davvero di moda, “il banco dei pugni” (o Hardcore Pawn in inglese).

Il programma tratta delle vicende che si susseguono all’interno di un banco dei pegni che si trova negli Stati Uniti e più precisamente a Detroit sulla famosa “8 Mile”.

Trasmesso in Italia dal 2012 su Dmax sta riscuotendo un grosso successo grazie ai protagonisti molto stravaganti e alle varie situazioni assurde in cui si trovano durante la giornata, che posso partire da una semplice vendita ad una persona bisognosa, o , come accade spesso in situazioni in cui il cliente è completamente matto e finisce con l’essere sbattuto fuori dal negozio in malomodo. I protagonisti sono principalmente Leslie “Les” Gold, che è il proprietario del locale, colui che tiene le redini di tutto e si impone e spesso predispone al “contatto” con il cliente (nel senso che se abbiamo lui e un cliente arrabbiato, nel 100% dei casi finirà con il cliente “accompagnato” fuori dal negozio), continuando troviamo i fligli di Les, Ashley Broad Gold la figlia con poca pazienza e che cerca sempre di riaffermarsi agli occhi di tutti senza nessun motivo e Seth Gold, il figlio che ormai è diventato come il padre, anche se viene sempre ripreso da quest’ultimo e da sua sorella che cerca sempre di mettergli i bastoni tra le ruote. Devo dire che fino a poco tempo fa non prendevo molto in considerazione questa serie perché pensavo fosse troppo simile ad un’altra, ma dopo essermi messo a guardare alcune puntate devo dire che non sono riuscito più a smettere e così in due giornate sono riuscito a vedermi la stagione uno, due e metà della tre (vita sociale a mille direte voi). Il divertimento è sempre quello però, non si tratta tanto il fatto di vedere che cosa portino i clienti all’interno del negozio, ma quale di loro impazzisce prima e quindi da il via al carosello di insulti interminabili; il che è sicuramente simpatico e di intrattenimento, ma però dopo due stagioni (nel mio caso) inizia a risultare un po’ noioso e ripetitivo, ma ovviamente i gusti sono gusti.

Sicuramente una serie tv che non ha bisogno di essere seguita in maniera assidua perché da qualsiasi puntata voi partiate riuscirete sempre a capire la trama e a divertirvi, insomma guardatelo per distrarvi un po’ e vedere quanta gente matta esiste al mondo.

 

Immagine

  • IN ENGLISH

My son could have died ! Lol , I am here today to tell you about not a video game , not a book or even a movie , but a TV series which ultimately is really “rock on”, the “Hardcore Pawn”.

The program deals with the events that follow one another in a pawn shop that is located in United States and more specifically in Detroit, on famous ” 8 Mile .”
Broadcast in Italy from 2012 on Dmax is proving a big success thanks to the various protagonists very extravagant and absurd situations in which they find themselves during the day, I can start from a simple sale to a needy person , or, as is often the case in situations where the customer is completely crazy and ends up with some “moviment” (if you know what i mean) . The protagonists are Leslie “Les ” Gold , who is the owner of the premises , the person who holds the reins of everything and imposes itself and often predisposes to “contact” with the client (in the sense that if we have Les and an angry customer , in 100 % of the cases end up with the customer “accompanied” outside the store ) , Ashley Gold, daughter with a little patience and always tries to reassert itself in the eyes of everyone for no specifically reason and Seth Gold , the son which has now become like his father.

 I have to say that until recently did not take much this series because I thought it was too similar to any other , but after I put in watching a few episodes I could not stop  , and in two days I was able to see season one, two and half three ( social life is the way right? lol  ) . The fun is always the same , is not so much the fact of seeing what will bring customers into the store , but which of them mad first and start the endless carousel of insults , which is definitely nice and entertainment, but after two seasons , however, (in my case ) starts to be a bit ‘ boring and repetitive.

Surely a TV series that does not need to be followed assiduously because from any video you start you will be always able to understand the plot and have fun , a good program to distract and see how many crazy people exist in this world.

6 Comments

  1. Pingback: se giulio88 smokes – i miei nuovi follower, n. 14 – 201. | Cor-pus

  2. La parte più comica è quando vanno quei tipi è iniziano con le storie che sono cittadini americani e per qualche assurdo diritto devono avere i soldi dal banco per oggetti a dir poco allucinanti ! Per non parlare del tipo che comunicava con gli ufo Ahahah

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...