Montagne russe (riflessione/sfogo? sulle visite)

Devo ammettere che da quando ho ricominciato a scrivere su questo blog ho implementato le visite del 100% e anche più, per non parlare della quantità di iscritti, ma in soldoni, qual’è il fattore che porta una persona a visitare il nostro blog? I “non addetti ai lavori” risponderanno sicuramente lo spam, ma non è così (anche se alle volte aiuta, ma non sul lungo termine). La maggior parte delle visualizzazioni vengono fatte grazie ai tag che mettiamo all’interno dei nostri post, tag che servono a reindirizzare una persona al nostro link tramite una ricerca su google per esempio.

Immagine

Ovviamente dovremo cercare di non abusarne altrimenti sarà come spammare. Un’altra cosa che sicuramente aiuta è il “reblog” che può essere fatto dagli altri utenti di wordpress (ringrazio inoltre tutti quelli che l’hanno fatto sui miei articoli), questo ci aiuta ad avere più rilievo anche a di fuori del nostro blog. Ma arriva sempre un momento in cui le statistiche iniziano a calare o comunque si “stallano”, il motivo? A me sinceramente non è chiaro, magari gli articoli non interessano più, magari non ne vengono scritto abbastanza, o ancora i nostri “seguaci” trovano uno spazio migliore del nostro. La soluzione? Io credo c’è ne sia solamente una, ovvero quella di continuare a postare fregandosene delle statistiche, anche perchè purtroppo quì in Italia (e non solo) il blog è una cosa molto sottovalutata, solamente perchè le persone devono fare la fatica di leggere, e non c’è una persona davanti ad una telecamera che gli spiega tutto con dei testi che deve solo leggere ed emozioni che servono per attirare “i più furbi”.

8 Comments

  1. Ciao,
    condivido pienamente quello che hai scritto e vorrei aggiungere due parole sulla mia particolare esperienza di blogger. Io ho un canale musicale dove ho postato circa 500 video di duetti e cover. Quando i collegamenti originari dei video del mio sito (presi da youtube) non sono più disponibili, li ricreo aggiungendo i video medesimi, che nel frattempo ho salvato, sul mio canale youtube (ildieffe). Ebbene, sul canale youtube ho 1800 visualizzazioni al giorno di media (800.000 in totale), più di 300 iscritti e un’infinità di commenti avendo solo 79 video, mentre sul mio blog ho meno di 100 visualizzazioni giornaliere e appena una decina di iscritti. E considera che sul canale youtube ho messo diversi link che riportano al blog, che contiene molti più video, un tasto “search” e tutti gli artisti in ordine alfabetico (per cui è molto più “attraente”).
    Tutto ciò è difficilmente spiegabile. Forse l’eccesso di varie tipologie di social network rende tutti un po’ più superficiali?

  2. Quello che hai scritto lo condivido in pieno, la gente non legge, non trova interessante, il punto di vista di un’altra persona.
    Se non si trova più interesse nel leggere, come si può definirsi ottimi ascoltatori, io mi accorgo che ognuno racconta le proprie storie, ma pochi sono disposti ad ascoltarle, però si esige che i priori scritti siano vidimati da mille occhi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...